martedì 25 ottobre 2016

Storia di Zara, libro di Toth sarà presentato a Udine

UDINE - Presentazione del libro «Storia di Zara», di Lucio Toth, edizione Biblioteca dell’Immagine. 
Lucio Toth
Avrà luogo sabato 29 ottobre 2016, alle ore 16, presso la Sala “Aiace” del Comune di Udine, Piazza Libertà. 
Zara, città contesa nei secoli da potenze continentali e marittime: gli Imperi romano e bizantino, quello carolingio, il Regno croato e ungherese, gli Angiò di Napoli, gli Imperi di Napoleone e degli Asburgo, l’Italia unita e la ex Iugoslavia. E, prima fra tutte, la Repubblica di San Marco, che di questa Zara non sapeva fare a meno. 
C’è una marea nelle cose umane —per usare le parole di Shakespeare — che ha i suoi flussi misteriosi e gioca con il destino di uomini e comunità. 
E di questa antica comunità, la liburnica Idassa, la romana Iadera, la bizantina Diadora, l’italiana e veneta Zara, la croata Zadar, si racconta in questo libro. Pur essendo un puntino nelle carte geografiche dell’Europa e del Mediterraneo, per lì sono passati naviganti e pirati, monaci e mercanti, pellegrini e guerrieri, interi eserciti e armate di mare. 

Naturale che i suoi abitanti si facessero disincantati, per le tante cose viste e vissute, decisi a non farsi sopraffare, orgogliosi delle sofferenze patite e affrontate a testa alta. Un piccolo porto lungo una costa accidentata, cinta da montagne di dura pietra, è diventato per forza di cose luogo di incontro, e di scontro, soprattutto tra culture e mondi a volte conciliabili, più spesso fra loro incompatibili. Ne venne un carattere duro della sua gente, assuefatto ai sacrifici... 
Programma dell'incontro - ore 16.00: saluto del Presidente Cattalini. e delle Autorità ore 16.15: proiezione del filmato sulla storia di Zara tratto da scritti di: Lucio Toth ore 16.45: il senatore Lucio Toth presenta il suo libro STORIA DI ZARA. Dalle origini ai giorni nostri. ore 17.30: il prof. Fulvio Salimbeni, dell’Università degli Studi di Udine, commenterà l’opera ore 18.00: termine della riunione. INGRESSO LIBERO.
L'ingegnere Silvio Cattalini, al microfono, assieme al professor Elio Varutti alla manifestazione del Giorno del Ricordo del 2014 in una scuola di Udine