lunedì 17 ottobre 2016

Cussignacco: 53 anni di dono del sangue con l’AFDS

È stata una bella giornata di sole e di festa nella periferia meridionale di Udine. Al corteo dei donatori di sangue fino alla sede della 5^ Circoscrizione, dove c’è il bassorilievo dedicato ai donatori, si potevano contare ben 44 labari di varie sezioni della provincia di Udine, compresa quella di Ampezzo, in Carnia. 
Sindaco, autorità e labari dei donatori alla festa dei 53 anni di attività della sezione AFDS di Cussignacco sul sagrato della chiesa di San Martino, Udine - fotografia AFDS di Cussignacco

Il più felice di tutti non poteva che essere Roberto Flora, presidente della sezione di Cussignacco dell’Associazione Friulana Donatori Sangue (AFDS), che ha voluto ringraziare tutti i soci.
Durante la messa, accompagnata dal coro “S. Cecilia” di Cussignacco e celebrata da don Paolo Costaperaria, è stato ricordato il valore etico del dono del sangue, per aiutare gli ammalati.
Poi la cerimonia per il 53° anniversario della fondazione della locale sezione AFDS è stata aperta da Furio Honsell, sindaco di Udine. «Nella mia funzione di sindaco – ha detto Honsell – uno dei primi incontri pubblici è stato quello con la sezione AFDS di Paparotti, che è qui vicina e ho capito subito il valore della solidarietà che esprime il popolo dei donatori».
Poi ha parlato Elisa Battaglia, assessore alle Poitiche per la famiglia della Provincia di Udine, portando i saluti del presidente Pietro Fontanini. «Penso che la cosa più importante da dire – ha esclamato la Battaglia – sia di ringraziare i 355 donatori di questa sezione AFDS, soprattutto gli otto nuovi donatori tutti giovani, che sono il vostro futuro».
In seguito, tra le varie autorità presenti, ha parlato anche Loris Michelini, che ha voluto ricordare la figura di Adriano Ioan, consigliere comunale nativo della zona, che era anche donatore di sangue della sezione di Cussignacco. Poi lo stesso Michelini ha ringraziato gli oltre 150 donatori attivi della sezione AFDS di Cussignacco, di cui proprio Michelini è componente del Consiglio Direttivo.

 Il corteo con i labari dei donatori di sangue, nella storica frazione di Udine - fotografia AFDS di Cussignacco

C'è stato anche un intervento in nome della segreteria provinciale dell’AFDS di Udine. Ha parlato Donnino Mossenta, per portare il saluto del presidente Renzo Peressoni e ricordare i prossimi impegni dei soci AFDS per donare plasma e sangue, come recita lo slogan, “quando serve e cosa serve”, in riferimento al gruppo sanguigno.
Poi si è proceduto alla premiazione sei donatori benemeriti. Al termine dell’incontro c’è stato un rinfresco, sempre nell’area festeggiamenti della parrocchia.


Storia della sezione AFDS di Cussignacco
La sezione Afds di Cussignacco sorse il 13 dicembre 1963, quando un gruppo di persone generose, riunitosi presso la Sala Cinematografica “Ellero”, diede vita all’organismo. Il primo presidente della sezione AFDS fu Luigi Pontarini, che operò fino al 1966. Fu nominato come secondo presidente Alessandro Benassutti che portò la sezione alla prima decade di vita.
Altro presidente fu Giuliano Deganutti, che mantenne la carica per circa due decadi, dal 1977 al 1994, arrivando a festeggiare sia il ventennale che il trentennale. Un anno dopo i festeggiamenti per il trentennale Deganutti decise che dopo ben 17 anni di mandato era ora di lasciare il testimone in altre mani. Prese l’incarico Remo Nonino, quarto presidente, che guidò la sezione attraverso il  quarantennale, durante i 13 anni della sua presidenza egli assecondò la richiesta del consiglio provinciale per la promozione di nuove modalità di donazione, come l’aferesi e organizzò varie serate informative in ambito sanitario.
Nel 2007 Nonino lasciò la guida della sezione a Roberto Flora, che tuttora è in carica fino al 2018, coadiuvato dal consiglio direttivo composto da:
PRESIDENTE: Flora Roberto,
VICE PRESIDENTI: Chiarandini Bruno e Michelini Paolo,
RAPPRESENTATE DEI DONATORI: Zonta Edoardo
CONSIGLIERI: Copetti Sandro, Flora Alessandro (Segretario), Gorasso Simone, Michelini Loris, Nardon Manuela, Piasenzotto Andrea.
REVISORI DEI CONTI: Amodio Giorgio, Bassi Antonietta e Nonini Monica.

Inoltre è stata assegnata la delega per quanto riguarda i Giovani a: Flora Alessandro e Gorasso Simone.

Roberto Flora