lunedì 1 agosto 2016

Edelweiss di Sappada, buona accoglienza e cibi

Fare una recensione enogastronomica ad un buon ristorante è un atto che appassiona. Mi riferisco all’Edelweiss di Sappada, in provincia di Belluno. Qui si mescolano tradizione montanara, innovazione imprenditoriale tra i fornelli e raro spirito di accoglienza del turista. Il risultato è un mix di genuinità e di piacevolezza.
Il menu è ricco e legato alla tradizione del ridente paese alpino. Tra gli antipasti, oltre ai mitici taglieri di affettati e formaggi, c’è ad esempio un piatto di speck, pesche, rucola e scaglie di formaggio stagionato. 
Penso ai primi piatti con canederli, oppure con späzle, oppure con i tortelli sappadini. Per non dire dei secondi. I medaglioni di cervo con tortino di noci, pera cotta e patate. Oppure lo stinchetto di maiale con la polenta, il petto di tacchinella con le verdurine. Uh! Per non scordare i dolci. Dallo strudel immancabile alle torte con la frutta, oppure la cocottina con mela e frutti di bosco, per concludere con le grappe a vari gusti. 
Interessante è la scelta delle birre. E sempre graditi e gradevoli gli assaggini dello chef fuori sacco!
Sappada, il ristorante Edelweiss si trova nel mezzo, in borgata Palù

Sappada, per chi non lo sapesse, è un’isola alloglotta tedesca. Nel Medioevo alcune famiglie di pastori provenienti dalla vicina Austria furono spostati dai Conti di Gorizia in questa valle per colonizzarla, con il permesso del patriarca di Aquileia. Rimasero vive nel tempo la lingua e la cultura degli avi, perciò ancor oggi i sappadini, oltre all’italiano, parlano un idioma germanico riconosciuto come lingua ufficiale del Belpaese dalla legge n. 482 del 1999.

Molti di loro sanno anche il friulano, essendo il Friuli confinante. Anzi, la maggioranza dei sappadini nel 2008 si è espressa con un referendum per passare dalla regione Veneto al Friuli Venezia Giulia. Tanto per dire qui la diocesi è quella di Udine, ma pare più facile spostare una montagna che seguire le lungaggini burocratiche per cambiare regione, in Italia.
Stinchetto di maiale con polenta

Petto di tacchinella con le verdurine
----
GLOSSARIO

Edelweiss = nome tedesco della stella alpina. Edelweiss è anche un nome proprio di persona tedesco femminile.
Stube = La stube o stua, a seconda che si preferisca la dicitura tedesca o ladina, è il soggiorno  (inteso come stanza, con la stufa) tipico di talune zone alpine, come l’Alto Adige, il Trentino, l’Alto Bellunese e la Valtellina, ma in particolar modo è diffuso in Austria e in Germania.
---
Servizio giornalistico e fotografico di Elio Varutti.


Bar Edelweiss Stube
Food, coffee & more
Indirizzo: Borgo Palu', 23
CAP: 32047  Sappada (Belluno)
Contatti:  0435.66019

Cellulare: 335.6452540

----
Bocconcini di capriolo e polenta

Per secondo: il piatto Edelweiss

Orzotto con mele, cannella, speck e carotine per estetica

La lasagna alle ortiche... gnam!