giovedì 3 marzo 2016

Il Grana Padano all'Istituto Stringher, Udine

È stata un’occasione da leccarsi baffi. Gli allievi delle classi quarte del corso di Enogastronomia dell’Istituto “B. Stringher” hanno partecipato il 2 marzo 2016 a una conferenza con degustazione del Grana Padano. Ha presentato l’originale iniziativa nell’auditorium della scuola Paolo Parisse, formatore del Consorzio Tutela Grana Padano. Hanno collaborato all’iniziativa gli allievi della professoressa Emanuela Plazzotta, docente di laboratorio di cucina, secondo i programmi didattici condotti da Anna Maria Zilli, Dirigente scolastico dello Stringher.

Studenti dello Stringher - immagine dal sito web della scuola alberghiera di Udine

I partecipanti all’incontro hanno seguito con attenzione la teoria e la pratica dell’assaggio di un prodotto certificato e di alta qualità, quale è il famoso formaggio del Nord Italia. Il Consorzio Tutela Grana Padano riunisce 130 produttori consorziati, distribuiti geograficamente in: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Piemonte. Del Consorzio fanno parte anche 153 stagionatori dislocati in: Lombardia, Veneto e nelle province di Piacenza, Trento e Cuneo. 
Gli studenti dello Stringher hanno potuto apprezzare tre tipi di formaggio con diversi livelli di stagionatura. Paolo Parisse ha curato magistralmente l'evento puntando al lessico tecnico professionale, coinvolgendo circa 200 studenti in una lezione-assaggio aperta al dialogo educativo.

Al termine dell’evento è stato distribuito agli interessati il volume intitolato “Educazione alimentare” scritto da Evelina Flachi ed Educazione Nutrizionale Grana Padano. L’agile volumetto, di 40 pagine, segue le linee guida del Ministero dell’Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR) per l’educazione alimentare. Gli allievi hanno così potuto approfondire le conoscenze e consolidare le competenze professionali tipiche di un bravo cuoco e di un buon cameriere.